Ecco perché siamo "solutors" e non risorse

wearesolutors

In una delle ultime riunioni dell’azienda fatta da remoto con tutto lo staff, un collega, riferendosi a due nuove persone che saranno presto integrate nel nostro team, ha utilizzato la parola “risorsa”.

Questo avvenimento ha fornito l'occasione di ricordare a tutti noi come il termine “risorsa”, se utilizzato per definire un collega o un collaboratore, sia portatore di un significato potenzialmente negativo e abbia origine da un modo di pensare ormai sorpassato per descrivere il rapporto fra individuo e organizzazione che non riflette in alcun modo la nostra realtà aziendale.

Risorsa è il computer con il quale lavoriamo.

Risorsa è il software che utilizziamo per sviluppare i nostri progetti.

Velocemente sostituibili, assolutamente impersonali, incapaci di qualsiasi scelta.

Le persone, invece, sono la vera essenza dell’azienda, i diretti protagonisti della sfida che oggi, nonostante le difficoltà date dal momento particolare che stiamo vivendo, Thread Solutions ha deciso di accettare.

In particolare, per affrontare con la massima trasparenza i cambiamenti che necessariamente abbiamo dovuto affrontare , abbiamo deciso di condividere periodicamente l’andamento economico e finanziario dell’azienda, rendendoci così tutti più consapevoli e protagonisti attivi della sfida che stiamo vivendo e delle scelte che Thread sta compiendo.

Last but not least, lo dimostra il nome stesso dell’azienda: non esistono Solutions senza Solutors. Le soluzioni non si trovano da sole e non le trova l’azienda: le trovano le persone che la compongono!

E’ per questa convinzione del valore delle persone che, in questo periodo in cui tante aziende preferiscono temporeggiare o rimandare le proprie scelte di investimento, Thread Solutions ha deciso di confermare la scelta di aggiungere tre nuovi Solutors alla tribù.

 

 Siamo curiosi di scoprire quali nuove soluzioni troveremo assieme!